NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

L'Orto Biologico

L’obiettivo del progetto è quello di diffondere una cultura ambientale nelle zone interne dell’Irpinia per promuovere la conoscenza del territorio e la pratica dell’agricoltura biologica attraverso la creatività e un miglioramento del senso di autoefficacia e di autostima nei ragazzi diversamente abili.

Il progetto è una forte occasione di integrazione sociale che vede la partecipazione di un gruppo di ragazzi diversamente abili del territorio irpino che hanno concluso il percorso formativo. Le attività laboratoriali, educative, gli incontri e l’orto biologico hanno luogo all’interno del Centro di integrazione Giada di Rocca San Felice (AV).

La realizzazione dell’orto biologico inizia nel periodo primaverile con il miglioramento delle condizioni climatiche. La possibilità di avere ortaggi e piante aromatiche di propria produzione è oltre che un piccolo risparmio economico anche una grande soddisfazione perché permette di mangiare oggi cibi non trattati con pesticidi e conservanti vari.

Nei mesi estivi prima di procedere ad interrare le piantine vengono realizzati interventi di dissodamento del terreno come l’aratura e la fresatura di esso mediante attrezzature specifiche (motozappa e trattorino).

E’ presente un impianto a goccia e un serbatoio per raccogliere l’acqua piovana. La cura e la manutenzione dell’orto richiede impegno e interventi costanti, come l’ innaffiatura delle piante, la sarchiatura per assicurare areazione e ossigenazione rimuovendo le erbacce, la rincalzatura, rimuovendo il terreno tra le file e sistemandolo ai piedi delle piante e infine si procede alla raccolta dei frutti.

Siti amici

Scopri il Goleto

goleto

La Dante Sant'Angelo Dei Lombardi

la dante

Le Bomboniere della Solidarietà

catalogo giada

Ci trovi anche su Facebook

Dona il 5 x 1000

5x1000